articoli

Home/articoli

i poliritmi e la modulazione ritmica

Di |2019-06-01T11:25:55+00:002 Settembre, 2017|articoli, didattica, i migliori video didattici di youtube, Manuel Consigli, ritmo|

Image: hinnamsaisuy / FreeDigitalPhotos.net Con il termine "poliritmi" si intendono 2 o più ritmi suonati simultaneamente.    Esistono due diversi tipi di poliritmi: il primo tipo riguarda due ritmi  che si sovrappongono all'interno della stessa misura.  Nell'esempio qui sotto, abbiamo un tempo in 6 (sopra), sovrapposto a un tempo in 4(sotto).       il secondo tipo di poliritmo [...]

Lo studio efficace (parte settima): l’illusione dello strumento e il segnale di Dizzy

Di |2019-05-29T08:29:55+00:001 Maggio, 2015|articoli, didattica, Lo studio efficace, Manuel Consigli|

Prima di dirti cosa pensava il grande Dizzy Gillespie mentre suonava, voglio farti una domanda: quando imbracci la tua chitarra e suoni, qual è il verostrumento? Voglio dire quello più importante, la vera sorgente della tua musica.    È la tua chitarra o sei piuttosto tu? Da dove arrivano le idee musicali che si esprimono quando suoni, e il [...]

Le chiavi della percezione ritmica: “…tutti giù per terra!”

Di |2013-02-02T22:04:00+00:002 Febbraio, 2013|articoli, didattica, i migliori video didattici di youtube, Manuel Consigli, riflessioni, ritmo|

"...quando impari a muoverti in un modo nuovo, cominci a usare il tuo strumento in modo diverso"Stone GossardCome spesso accade per i concetti più importanti, anche quello che sto per introdurre è contro-intuitivo. Siamo abituati a pensare al ritmo come a un complesso sistema logico basato su complesse relazioni matematiche. Sicuramente l'aspetto matematico del ritmo esiste e ti [...]

Lo studio efficace (parte sesta): il timing e la percezione del tempo

Di |2012-04-28T14:32:00+00:0028 Aprile, 2012|articoli, didattica, Lo studio efficace, Manuel Consigli|

Si dice che la musica sia “l’arte del tempo”. Io aggiungerei che la musica è “l’arte del tempo presente”!Essere nel presente è una condizione fondamentale per un musicista. Ma cosa significa essere nel presente? Vuole dire avere l’attenzione focalizzata sulle percezioni sensoriali del “qui e ora”:La qualità del “timing”, cioè della precisa collocazione dei suoni nel [...]

CONCETTO DIDATTICO (di Giovanni Monteforte)

Di |2012-04-16T15:04:00+00:0016 Aprile, 2012|articoli, didattica, Giovanni Monteforte|

Le idee sono nella mente (testa/cuore), non nella voce o nelle dita e si possono manifestare attraverso la mediazione della voce e/o dello strumento-musicale. Non bisogna però mitizzare la voce perché, come esiste una meccanica strumentale, così esiste una meccanica vocale: intervalli, frammenti melodici e frasi già collaudati e sedimentati che si ripropongono spontaneamente nelle dita, ma [...]

Lo studio efficace (parte quinta): focalizzare l’attenzione

Di |2019-05-28T10:00:16+00:008 Aprile, 2012|articoli, didattica, Lo studio efficace|

Image: Stuart Miles / FreeDigitalPhotos.netQuando ti accingi a studiare qualunque cosa, è molto importante che tu metta a fuoco il tuo obiettivo in modo preciso. Acquisire una nuova competenza implica sempre il superamento di una difficoltà. Se vuoi ottimizzare il tuo tempo, devi essere in grado diindividuare e isolare le difficoltà.Se non riesci a eseguire un certo passaggio [...]

Un assolo da antologia: Miles Davis in “So What” (di Mauro Bazzini)

Di |2019-05-28T09:51:35+00:0017 Marzo, 2012|articoli, didattica|

Kind of Blue: un punto di non ritorno“So What” è la traccia che apre l’album “Kind of Blue”, l’album di jazz più venduto della storia; è probabilmente, insieme ad “All Blues”, il brano più famoso ed eseguito dell’intera produzione di Davis e deve il suo titolo ad un intercalare utilizzato dallo stesso musicista. Una delle ipotesi [...]

Modulazioni un tono sotto

Di |2012-02-05T18:54:00+00:005 Febbraio, 2012|articoli, didattica, Il repertorio|

Ti piacerebbe imparare decine di brani, studiandone uno solo? Sarebbe bello, non credi?Insomma, non è proprio così ma quasi! Analizzando e praticando alcune situazioni armoniche ricorrenti, (cadenze, modi di utilizzare un certo accordo, sostituzioni, modulazioni ecc.) puoi imparare intere sezioni comuni a molti brani!Probabilmente saranno in tonalità diverse e con tempi diversi ma la sonorità rimane la [...]

W le pause! (a cura di Manuel Consigli)

Di |2019-05-29T08:33:23+00:0020 Gennaio, 2012|articoli, didattica|

Si parla poco delle pause, quasi avessero una connotazione negativa e per questo sono ingiustamente trascurate.   Una pausa, in effetti, è un silenzio, un non-suono. Ma può essere ricca di espressione e la storia della musica ne è piena di esempi. Proprio perché gli opposti si completano a vicenda e compenetrandosi danno senso all’intero, vale la [...]

Come organizzare lo studio quotidiano (a cura di Manuel Consigli)

Di |2012-01-15T17:21:00+00:0015 Gennaio, 2012|articoli, didattica|

Image: healingdream / FreeDigitalPhotos.netSpesso gli allievi mi chiedono come organizzare la loro sessione di studio quotidiano. Ma è impossibile stabilire in modo rigido una routine di studio che possa funzionare per tutti e in qualsiasi fase del percorso artistico. Volendo individuare un criterio mi baserei su questa considerazione: la musica ci coinvolge nella sfera fisica, mentale ed emotiva. [...]