Lo studio efficace

Home/Lo studio efficace

Lo studio efficace (parte quarta): le 4 chiavi…

Di |2020-11-04T09:45:33+00:00Novembre 4th, 2020|articoli, didattica, Lo studio efficace|

    Image: gameanna / FreeDigitalPhotos.net Tutti gli studiosi dell’apprendimento sono concordi nel ritenere che un atteggiamento mentale positivo sia decisivo per raggiungere i propri obiettivi, nello studio e nella vita in generale. Ma cosa significa avere un atteggiamento mentale positivo? Nel tuo caso vuol dire pensare che sicuramente raggiungerai i tuoi obiettivi. Questa certezza è [...]

Studiare chitarra: cos’è la maestria e come si raggiunge.

Di |2019-06-22T23:16:41+00:00Giugno 21st, 2019|didattica, Generici, Guitar Mindfulness, Lo studio efficace, Manuel Consigli|

Facendo lezione di chitarra jazz può capitare di toccare temi importanti.È proprio nella relazione con l'allievo che nasce la didattica, così diceva anche il mio Maestro Filippo Daccò. ​Ieri facendo lezione via Skype con il mio caro allievo Marco, è emerso un tema importantissimo: la maestria. Cos'è la maestria? Perché alcuni la raggiungono e altri invece [...]

Come organizzare lo studio della chitarra jazz: 6 consigli preliminari

Di |2019-05-28T09:46:31+00:00Novembre 29th, 2016|Lo studio efficace, Manuel Consigli|

    "Writing Music" by Grant Cochrane   1) Un ambiente tranquillo Se ti è possibile organizzati un ambiente dedicato allo studio.  Meglio se luminoso e ben areato, dove tenere il tuo strumento e avere a portata di mano il materiale che ti serve per studiare: i dischi, le basi, un registratore, una loop station, i [...]

Lo studio efficace (parte settima): l’illusione dello strumento e il segnale di Dizzy

Di |2019-05-29T08:29:55+00:00Maggio 1st, 2015|articoli, didattica, Lo studio efficace, Manuel Consigli|

Prima di dirti cosa pensava il grande Dizzy Gillespie mentre suonava, voglio farti una domanda: quando imbracci la tua chitarra e suoni, qual è il verostrumento? Voglio dire quello più importante, la vera sorgente della tua musica.    È la tua chitarra o sei piuttosto tu? Da dove arrivano le idee musicali che si esprimono quando suoni, e il [...]

La “zona segreta di apprendimento” (parte seconda)

Di |2014-04-23T01:17:00+00:00Aprile 23rd, 2014|Lo studio efficace, Manuel Consigli|

Cos’è dunque questa misteriosa “zona segreta dell’apprendimento”?Si tratta in sostanza di una particolare forma di ascolto, caratterizzata da una forte relazione con la sorgente della musica e che agisce per un ambito temporale circoscritto. Come musicista sai bene che esistono diversi modi di ascoltare. Puoi farti accompagnare dalla musica chiacchierando con gli amici davanti a un [...]

Suonare in piedi…da seduti!

Di |2019-05-28T09:11:33+00:00Ottobre 25th, 2012|Lo studio efficace|

Ti piace di più suonare in piedi o da seduto? In effetti, sono due cose molto diverse. Immagino che anche a te certi brani riescano meglio in un modo piuttosto che nell'altro. Nelle due posizioni il corpo partecipa diversamente all'esecuzione musicale, con differente equilibrio, stabilità e mobilità. Da in piedi il corpo ha la possibilità di muoversi più liberamente e partecipare con [...]

“Analisi posturale e biomeccanica funzionale del musicista-
chitarrista”

Di |2012-07-18T16:22:00+00:00Luglio 18th, 2012|didattica, i migliori video didattici di youtube, Lo studio efficace, Manuel Consigli, tecnica|

Questo progetto dal titolo "Analisi posturale e biomeccanica funzionale del musicista-
chitarrista" presentato congiuntamente dal Conservatorio Statale di Musica "Jacopo Tomadini" e 
dall'Università degli Studi di Udine è risultato vincitore del Bando emanato nel 2009 dalla Regione
Friuli Venezia Giulia riguardante il finanziamento di progetti di ricerca in ambito universitario.

Si tratta di un lavoro di ricerca e di [...]

Lo studio efficace (parte sesta): il timing e la percezione del tempo

Di |2012-04-28T14:32:00+00:00Aprile 28th, 2012|articoli, didattica, Lo studio efficace, Manuel Consigli|

Si dice che la musica sia “l’arte del tempo”. Io aggiungerei che la musica è “l’arte del tempo presente”!Essere nel presente è una condizione fondamentale per un musicista. Ma cosa significa essere nel presente? Vuole dire avere l’attenzione focalizzata sulle percezioni sensoriali del “qui e ora”:La qualità del “timing”, cioè della precisa collocazione dei suoni nel [...]

Torna in cima