Homepage2019-06-07T07:59:17+00:00

LA VIA DELLA CHITARRA JAZZ

Se hai la passione per la chitarra allora significa che in qualche modo anche tu sei in viaggio. Anche tu, ricercando la bellezza, percorri una Via che a volte sembra diritta e a volte tortuosa, a volte facile e in discesa e a volte faticosa come una ripida salita.

Come te e come me, su questa stessa Via, hanno già camminato moltissimi chitarristi, seguendo le orme dei maestri e cercando il proprio suono…

Queste pagine sono appunti del mio viaggio in questa Via e spero che i suoni, le immagini, i concetti e i segreti che troverai qui possano esserti d’aiuto nel tuo cammino artistico.

Che tu possa raggiungere pienamente i tuoi obbiettivi!

Che tu, di questo viaggio, possa gustare pienamente ogni singolo passo!

Manuel Consigli

La scala bebop dominant: cos’è e come si suona sulla chitarra

By |Giugno 15th, 2019|Categories: didattica, Generici|

Se vuoi sviluppare il tuo fraseggio in modo da evocare le sonorità dei grandi Charlie Parker e Dizzie Gillespie ti può essere molto utile conoscere le scale bebop. Ne esistono di diversi tipi, maggiori minori e di dominante e tutte si originano aggiungendo una nota ad altre scale. Ad esempio la scala bebop dominant di cui ti parlerò nel video qui sotto è una scala missolidia con l'aggiunta della settima maggiore. Lo scopo per cui in questa e nelle altre scale bebop viene aggiunta una nota è quello di [...]

Django Reinhardt

By |Giugno 9th, 2019|Categories: Grandi chitarristi jazz|Tags: , , , |

Django Reinnhardt. Anche solo Django, perché il nome di nascita, Jean-Baptiste, non lo usa nessuno tra la sua gente, i nomadi Sinti. Basta il soprannome ad aprire nella mente di ogni chitarrista, jazz e non, un mondo fatto di ritmiche con i quarti ben scanditi e gli accenti sui tempi pari, melodie dolci che si incollano alla memoria e improvvisazioni che sono cascate infinite di note, sfide alla fantasia, alla precisione di esecuzione, alla velocità: la poesia e la forza Manouche. Nella storia della chitarra, Django è un esploratore che [...]

Charlie Christian

By |Giugno 5th, 2019|Categories: Grandi chitarristi jazz|Tags: , , , |

Se si vuole dare un nome e un cognome al primo chitarrista jazz moderno, questo è Charlie Christian (d’accordo c’è anche Django Reinhard, ma questa è un’altra storia, da raccontare senza pick up e amplificatore). Charlie è l’uomo che ha regalato alla chitarra elettrica il centro della scena, non solo più strumento ritmico di accompagnamento, ma voce solista: quindi anche tutti i chitarristi R&B e rock dovrebbero chiamarlo “papà”. Nato il 29 luglio 1916, a Bonham (Texas), in una famiglia di musicisti (papà Clarence James e mamma Willie Mae suonavano rispettivamente [...]

Un blues di Joe pass- una lezione sul Voice-leading

By |Febbraio 26th, 2019|Categories: Generici|

Immagina di trovarti in questa situazione: hai armonizzato il tema di uno standard e ora sei in grado di suonare in chord melody il tuo "gustoso" arrangiamento ma una volta terminata l'esecuzione della melodia non sai più che fare... Ascoltando il grande Joe Pass si può scoprire che dopo aver eseguito il tema armonizzato, oltre ad improvvisare e suonare il walking bass, fa cose semplici ma allo stesso tempo molto efficaci, suonando sostanzialmente gli accordi del brano, come se stesse accompagnando un solista. Ciò che fa Joe Pass in queste [...]

Il senso ritmico: sai come esprimerlo al massimo?

By |Febbraio 6th, 2019|Categories: ritmo|

  Molti pensano che il senso ritmico sia un talento speciale riservato a pochi eletti ma non è affatto così.  Il senso ritmico è una qualità naturale dell'essere umano e quindi tutti ce l'abbiamo eppure è innegabile che alcuni sembrano usarlo naturalmente quando suonano, raggiungendo così una perfetta coordinazione e di conseguenza ottimi risultati musicali mentre altri fanno molta più fatica.   Perché accade così?   Ciò che fa la differenza non è tanto l'avere o il non avere il senso ritmico, perché quello ce l'abbiamo tutti, il punto è [...]

Lenny Breau

By |Gennaio 31st, 2019|Categories: Grandi chitarristi jazz|

Biografia Lenny Breau, nato nel 1941 nel Maine da una famiglia di origine canadese. Chet Atkins lo adottò come pupillo dando così un forte impulso alla sua carriera. Utilizzava una chitarra a sette corde e il plettro al pollice e sviluppò una tecnica straordinaria. È stato un vero e proprio genio della chitarra, apprezzatissimo da tutti i grandi chitarristi ma sconosciuto ai più. Morì misteriosamente nel 1984, a soli 43 anni,  ucciso nella sua casa di Hollywood.

Scopri la tua “maestria”

By |Gennaio 27th, 2019|Categories: Guitar Mindfulness|

Foto di Roberta Sorge   Per il GM ciò che viene comunemente chiamata “maestria” non è una qualità riservata a pochi “eletti” che dunque grazie ad essa possono diventare grandi musicisti, ma piuttostomuna qualità di tutti in quanto qualità dell’anima, una caratteristica del nostro essere. Forse ti sembrerà strano quello che dico... Come? Io allora sarei un "maestro"? Ma figuriamoci!!! Eppure se solo rifletti per un momento sulla immensa quantità di cose che hai imparato nella tua vita, sulle innumerevoli competenze che hai sviluppato in ogni ambito, da quello motorio [...]

Chitarrista, cosa ti serve davvero?

By |Gennaio 24th, 2019|Categories: Guitar Mindfulness|

Sono ormai parecchi anni che scrivo sulla "Via della chitarra jazz" è a furia di percorrerne gli infinti sentieri ho scoperto qualcosa di veramente nuovo per aiutare chi come me ha scelto la chitarra come strumento per esprimersi.Non è semplice spiegare cos'è il Guitar Mindfulness, la nuova disciplina che ho scoperto, ma quello che è certo è che è una chiave potente per sviluppare al massimo le abilità del chitarrista.In questo e nei prossimi articoli che seguiranno ti introdurrò alcuni principi su cui si fonda questo nuovo metodo per i [...]

Julian Lage

By |Gennaio 24th, 2019|Categories: Generici|

biografia Nato il 25 dicembre del 1987, Julian Lage è stato un bambino prodigio in campo musicale iniziando a suonare in pubblico alla tenera età di sei anni. Grazie al suo straordinario talento, nel 1997 è stato il protagonista del documentario “Jules at Eight” nominato per un Academy Award. A 13 anni si è esibito alla cerimonia dei Grammy Awards 2000. La sua formazione comprende la frequenza presso il Conservatorio di San Francisco, gli studi presso l’Università Statale di Sonoma, l’Ali Akbar College of Music e il diploma presso il [...]